Manuel Maga

Tutto inizia per caso al ritorno da una vacanza con gli amici di sempre; quello che prima era visto come il passatempo relegato a momenti di relax stava per diventare un hobby destinato a crescere sempre di più!
Daniele Sposaro, in arte Manuel Maga, è sempre stato un grande appassionato di musica fin dall’infanzia quando riceve in regalo una chitarra acustica ed inizia a strimpellarla riuscendo addirittura a diventare chitarra/voce nella band della sua scuola. Nirvana, Guns ‘n’ roses, Queen sono solo alcuni dei gruppi storici che hanno ispirato la sua vena creativa e la sua voglia di approfondire il mondo musicale… Passano gli anni e come la maggior parte dei ragazzi adoloscenti si avvicina al mondo delle discoteche, Milano è uno dei centri nevralgici della vita notturna italiana, e lui inizialmente si limita a divertirsi ma poi in un secondo momento decide di iniziare a lavorarci come PR per rimanere sempre più a contatto con una realtà  che tanto lo affascina. Anche in questo caso, non è ebbastanza; le sonorità che ascolta nella Milano da bere non lo soddisfano al cento per cento, decide quindi, di crearsi una sua realtà musicale costellata di artisti, tracce e locali meno commerciali nella quale spaziare a suo piacimento tra i vari suoni e ritmi che lo appagano. Si ritorna al discorso della vacanza, parte per Magaluf ( da cui deriva il suo nome d’arte) e qui insieme ai suoi amici riesce ad assistere ad esibizioni di grandi artisti internazionali, Avicii, Sander Van Doorn, Niky Romero, Calvin Harris, Afrojack, Cristian Marchi. Al ritorno da questa vacanza, capisce che la musica, che tanto lo ha accompagnato negli anni passati, sarebbe potuta diventare la ragione dei prossimi anni a venire…E quindi  con Virtual Dj Home edition ed il suo pc  comincia a smanettare, crea i suoi primi mix e li carica in rete. Il pubblico sembra apprezzare il suo stile, ma si rende conto che la Progressive House, genere di punta delle discoteche italiane, gli sta stretta… Suoni tutti simili, ritmi pressochè identici e minor possibilità di spaziare con la creatività. Proprio a questo punto avviene qualcosa che potremmo descrivere come “la svolta”; sente per la prima volta tracce di artisti come Loco Dice, Ricardo Villalobos e Richie Hawtin e si innamora di quella musica carica di bassi e ritmi ipnotici e decide che la musica Underground, ovvero quel genere che racchiude techno, minimal e  tech house, sarà il mondo in cui vuole provare ad entrare!
Da li a poco decide di fare il primo investimento nel mondo musicale, Fl studio Producer edition, i 300€ meglio spesi della sua vita!! Nel giro di 2 mesi riesce a comporre i suoi primi pezzi, ovviamente ha molto da imparare ma ogni giorno cerca di apprendere cose nuove, guarda tutorial, parla con colleghi producer e mette tanto impegno e dedizione nel suo progetto!
Riesce a firmare due contratti discografici di piccola entità ma che comunque gli servono per fare esperienze e muovere i primi piccoli passi nella scena musicale. Qualcosa comincia a muoversi, decide di intraprendere un percorso di automiglioramento, si convince di lavorare sulla qualità e non sulla quantita, quindi approfondisce sempre di più il suo genere di riferimento cercando sempre nuovi artisti da ascoltare e nuove sonorita da sperimentare. Firma altri due contratti un pò più rilevanti, il primo con una label tedesca per il rilascio del suo primo EP con tre tracce inedite e il secondo per 3 remix composti per un dj tedesco.
Ma la più grande soddisfazione è dietro l’angolo, entra in contatto con Daniele Petronelli dj producer di decennale esperienza in giro per il mondo e proprietario di diverse label di musica elettronica. Dopo aver ascoltato le sue tracce, Petronelli, fa a Daniele una proposta che non si può rifiutare…
Gli chiede se vuole essere seguito da lui come artista , mettendogli a disposizione il suo studio di registrazione per il mastering delle tracce e aiutandolo a promuovere la sua musica per permettergli di farsi conoscere nella scena Underground.
A distanza di un anno dal viaggio che cambiò la sua vita, Manuel Maga è pronto a mettersi in gioco in mezzo ai grandi provando a ritagliarsi un piccolo spazio che potrebbe cambiargli la vita… a Settembre la No Logik Records rilascerà Carambola, la sua prima traccia supportata da Daniele Petronelli.
Non importa dove lo porterà questo viaggio, l’importante e averlo cominciato e come dice sempre  Manuel Maga: ” Potrò smettere di pensare alla musica come lavoro, ma non smetterò mai di pensare alla musica come parte integrante della mia vita”
Welcome in to the Maga’s Universe….

MANUEL MAGA


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

7aKfro4g32f *