Iza

Il progetto Iza nasce nel 2012 da Elisa Babini e Luca Di Chiara come duo chitarra/contrabbasso e voce, a cui si aggiunge, a gennaio 2013, Lorenzo Bulgarelli, alle percussioni. Il repertorio comprende sia inediti (di IZA e del Maestro Gabriele Bertozzi di Faenza) sia cover, italiane e straniere, riarrangiate in chiave acustica. Le scenografie dei live sono state curate dall’architetto Giorgia Maltoni e dal Grafico Domenico Coppola.
IZA: Contralto con anomalia congenita con ipoplasia delle false corde vocali che conferisce caratteristiche timbriche molto particolari. Elisa nasce a Forlì il 19 aprile 1986. Dal 2009 Studia canto moderno con il M° Gabriele Bertozzi con il quale, dal 2011, ha iniziato a collaborare alla realizzazione di brani inediti, come autrice dei testi. Studia chitarra classica dal 2011. Corso Training Vocale Attoriale e Per-corso teatro dal 2011. Solista nella band Iza Jazz Quartet. Duo vocale Iza&Sara con Sara Valgimigli. Selezionata per il ruolo di Emilia nel musical “Desdemona” (2013). Insegnante di canto.
LUCA DI CHIARA: Nasce a Forlimpopoli il 30 novembre 1988. Laurea triennale di I livello in Contrabbasso presso il Conservatorio G.Rossini di Pesaro con voto 104/110; masterclasses di contrabbasso coi M° Bocini, M° Donati, M° Salentini, M° Serra, M° Pignoni; di basso elettrico coi M° Rolli e M° Golinelli “Gallo”. Attualmente iscritto al biennio di II livello di contrabbasso sotto la guida del M° Gobbi, allievo del corso di jazz del M° Ghetti. Insegnante di chitarra e di basso elettrico.
LORENZO BULGARELLI: Nasce a Forlì il 5 ottobre 1985. Inizia il primo approccio alle percussioni, in particolare alle congas, con Stefano Gori. Dal 2005 si avvia ad un percorso più mirato insieme all’insegnante Manuele Preti. Lo studio parte da ritmiche cubane per arrivare poi ad altri generi musicali “contaminandoli” con suoni e strumenti più “afrocubani”. Allo studio delle congas alterna e accompagna quello di bongos e timbales. A settembre 2012 decide di ampliare il proprio bagaglio artistico iniziando a studiare Cajon insieme al musicista Marco Zanotti e  intraprende un percorso che attraversa vari orizzontali musicali: dal flamenco, al reggae, passando per la bossa nova, al funky.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

7aKfro4g32f *